venerdì 13 gennaio 2017

Lasagne con zucca e funghi

Beh, visto che l'anno è appena iniziato sono ancora in tempo per augurare a tutti voi che sia un anno fantastico, ricco di bellezza, creatività, sorrisi, risate, allegria, consapevolezza, nuove opportunità di crescita, fiducia, Amore!

Come sono andati i vostri festeggiamenti per il Natale e per il Capodanno?  

Io ho passato un bellissimo Natale a Londra con tanto di divertentissimo karaoke casalingo alla vigilia e bellissima passeggiata al parco il giorno di Natale!

Anche la sera di Capodanno è stata molto piacevole.....per la prima volta ho deciso di passare la sera di capodanno da sola, a casa mia a festeggiare davanti ad un bel falò nel mio giardino :-)

Dopo la nostra bella cenetta a due con spettacolo del concerto Amiche in Arena, DVD regalatomi da un'amica del concerto organizzato dalla Mannoia e dalla Berté contro il femminicidio (se non lo avete visto ve lo consiglio, è molto bello!!! ...... bellissime interpretazioni, splendide canzoni, bravissime cantanti), mio marito è andato a lavorare ed io mi sono preparata un bellissimo falò nel braciere in giardino. 
Ho posizionato davanti al fuoco una sdraio con dotazione di mooooolte coperte :-) e mi ci sono accomodata a guardare le stelle.
Prima della mezzanotte ho scritto su un foglio tutte le cose che volevo lasciare andare, che non volevo più nella mia vita e a mezzanotte ho gettato nel falò un ramo di rosmarino, uno di alloro ed il foglietto delle cose che volevo si portasse via il fuoco :-)
E' stato tutto molto suggestivo e, nonostante i botti che si sentivano nei dintorni (i pelosetti erano tutti chiusi in casa al sicuro con musica di sottofondo :-) ), mi sono sentita nella quiete e nella pace!
Poi, subito dopo, la prima cosa che ho fatto nell'anno nuovo è stato scrivere tutto ciò che d'ora in poi voglio accogliere nella mia vita......

Bello, bello, bello........uno dei capodanni più belli che abbia passato! :-)

Durante queste feste ho cucinato qualche piatto speciale tra cui queste lasagne con zucca e funghi......ecco come le ho preparate:


Ingredienti:

- 500 gr di pasta sfoglia per lasagne (io ho usato quella di farro)
- mezza zucca delica media
- 500 gr di funghi freschi o surgelati (io ho usato quelli surgelati)
- semi di zucca decorticati 
- lievito alimentare in scaglie
- olio
- sale
- pepe


per la besciamella: 
 
- 500 ml di latte di soia
- 3 cucchiai di farina 2
- 1 cucchiaio di burro di soia
- una grattugiata di noce moscata
- sale

Per prima cosa pulire e lavare la zucca, tagliarla a fette spesse circa tre centimetri, lasciando la buccia che si toglierà più facilmente una volta cotta.
Adagiare le fette su una teglia ricoperta di carta da forno, versarci sopra un filo di olio, sale e pepe e cuocerle nel forno preriscaldato a 200° per una ventina di minuti.

Versare poco olio in una capiente padella e cuocervi, a fuoco medio, i funghi surgelati finchè saranno morbidi e sarà evaporata buona parte della loro acqua. Salare.


Nel frattempo preparare la besciamella mettendo in un pentolino il burro di soia, facendolo sciogliere a fuoco basso ed aggiungendo la farina, mescolando fino a formare una specie di pastella. Quindi aggiungere il latte di soia, lentamente e mescolando continuamente per non formare grumi, e portare a bollore, sempre a fiamma bassa, fino a raggiungere la giusta consistenza. Poco prima che sia pronta aggiungere anche il sale e una grattugiata di noce moscata.


Quando la zucca sarà morbida, farla raffreddare leggermente, quindi eliminare la buccia e tagliarla a pezzetti. 


Versarla in un capiente contenitore ed aggiungere metà della besciamella, quindi frullare con il frullatore ad immersione fino a formare una morbida crema. Mettere da parte.


Versare i funghi cotti in un contenitore ed aggiungere la besciamella restante, quindi frullare fino a formare una crema. Mettere da parte.


Cuocere le sfoglie in abbondante acqua salata bollente e, quando saranno cotte, estrarle una per una con una pinza adagiandole su un canovaccio.


Quindi stendere in una teglia un primo strato di sfoglia e ricoprirlo con la crema di zucca.

 
Adagiarci sopra un po' di semi di zucca e fare un secondo strato di sfoglia e ricoprirlo questa volta con la crema di funghi.


Continuare a formare gli strati alternando crema di zucca e semi e crema di funghi fino a terminare tutti gli ingredienti.
Terminare con una spolverata di lievito alimentare.


Lasciare riposare qualche ora e poi infornare, in forno preriscaldato a 200° per circa 30 minuti.





Servire e gustare :-)








martedì 20 dicembre 2016

Forgiando l'armatura






Mi rifiuto di sottomettermi alla paura
che mi toglie la gioia della libertà,
che non mi lascia rischiare niente,
che mi fa diventare piccolo e meschino,
che mi afferra,
che non mi lascia essere diretto e franco,
che mi perseguita e occupa negativamente la mia immaginazione,
che sempre dipinge cupe visioni.
Non voglio alzare barriere per paura della paura.
Io voglio vivere e non voglio rinchiudermi.
Non voglio essere amichevole per paura di essere sincero.
Voglio che i miei passi siano fermi perché sono sicuro
e non per coprire la paura.
E quando sto zitto,
voglio farlo per amore
e non per timore
delle conseguenze delle mie parole.
Non voglio credere a qualcosa
solo per paura di non credere.
Non voglio filosofare per paura
che qualcosa possa colpirmi da vicino.
Non voglio piegarmi
solo per paura di non essere amabile,
non voglio imporre qualcosa agli altri
per paura che gli altri possano imporre qualcosa a me;
per paura di sbagliare non voglio diventare inattivo.
Non voglio fuggire indietro verso il “vecchio”
per paura di non sentirmi sicuro nel “nuovo”.
Non voglio farmi importante
perché ho paura di essere altrimenti ignorato.
Per convinzione e amore
voglio fare ciò che faccio
e smettere di fare ciò che smetto di fare.
Dalla paura voglio strappare
il dominio e darlo all’Amore.
E voglio credere nel Regno
che esiste in me





Con questo bellissimo scritto, attribuito erroneamente a Rudolf Steiner, che ho scoperto ad uno dei seminari sull'antroposofia tenuto da Anna Mattei, ai quali ho partecipato, 

auguro un Natale ricco di Amore a tutti voi che passate di qui.

Il mio sarà un felicissimo Natale......sarà il mio primo Natale a Londra!

sabato 10 dicembre 2016

A Maja



Mi manchi......
mi manca poterti abbracciare e sprofondare la mia faccia nel tuo pelo morbido
mi mancano i tuoi generosi baci sulla mia faccia
mi mancano il bianco candido e il nero lucido del tuo mantello
mi manca la tua voce
mi mancano i tuoi vocalizzi del mattino per dirmi: buongiorno!
mi manca il tuo sgridarci ad ogni discussione
e il tuo volerci separare ad ogni abbraccio
mi manca andare con te al campo da Gaia per imparare nuovi giochi
mi manca il tuo sguardo profondo
mi manca il tuo naso umido e morbido
mi manca il tuo dormire a pancia all'aria  
mi manca la tua presenza la sera sul divano
mi mancano i tuoi inchini di invito al gioco
mi mancano i nostri riti della pappa
mi manca il tuo parlare in cima alle scale per salutarmi quando arrivavo a casa
e mi manca il tuo scodinzolare e saltellarmi intorno
mi manca il tuo scattare in piedi alla parola pipì per l'ultima uscita della sera
mi manca il tuo capire sempre quando saresti uscita con me oppure no
mi manca il tuo venirci a chiamare quando c'era qualcosa da controllare
mi manca il tuo tener sempre lontani da me gli altri cani incontrati fuori casa
mi manca il tuo non perdermi mai di vista
mi mancano le tue richieste di protezione durante i temporali
mi manca il tuo strano modo "itinerante" di fare la cacca
mi manca il tuo modo di accavallare le zampe
mi mancano i tuoi ciuffetti speciali sulle zampe 
mi mancano le tue zampe verdi quando si tagliava il prato
mi manca il tuo modo di lanciare in aria il kong per far fuoriuscire il cibo
mi manca il tuo lanciarti da sola la corda
mi manca il tuo voler rianimare topolini finiti prede e abbandonati dai gatti
mi manca il tuo voler controllare sempre tutto e tutti
mi manca il tuo capire sempre tutto 
mi manca il tuo consolarmi quando ero triste
mi manca il tuo sguardo eccitato un po' da pazza
mi manca il tuo carattere fiero 
mi manca il tuo Amore puro
.......forse ora sei su una stella, su Sirio, come dice Mauro
e continui a mandarci il tuo amore che sempre hai saputo donarci senza condizioni
.......forse un giorno ci reincontreremo e potrò rivedere i tuoi occhi e godere ancora dei tuoi amorevoli baci e accarezzare il tuo morbido pelo
.......fino ad allora ti porterò sempre nel mio cuore
Maja, mia dolcissima figlia pelosa <3














Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...