domenica 22 febbraio 2015

E' tempo di semine

A febbraio piano piano riprende l'attività vegetale, le giornate si allungano e il sole viene a scaldarci sempre più spesso. Nei prati sbucano i primi fiori e le gemme cominciano a gonfiarsi. Per gli appassionati di orto e giardino questo è il mese dei preparativi.

Febbraio e marzo sono i mesi in cui si seminano gli ortaggi che saranno in piena produzione in primavera ed estate, come i pomodori, le melanzane, i peperoni, le zucchine e molti altri.
Alcuni si seminano direttamente nell'orto, altri si seminano in semenzaio protetto per poi trapiantare le piccole piantine nell'orto ad aprile e maggio.


Per le semine è bene seguire le fasi lunari perchè la luce lunare influisce sul processo germinativo, come ben sa da sempre la tradizione contadina.
Non si tratta di superstizioni o credenze popolari, gli effetti della luna sul nostro pianeta sono ben visibili, basta osservare il fenomeno di innalzamento delle maree e così come la luna influisce sulle maree, influisce anche sulla quantità di acqua diretta dal suolo verso le radici delle piante, incoraggiandone la crescita. 
Nell'agricoltura tradizionale, frutto di secoli di esperienza, la luna veniva considerata la vera protagonista, più del sole! 
Prima di intraprendere qualsiasi lavoro in campagna, fino ad una cinquantina di anni fa, i contadini osservavano i moti della luna per identificare i giorni più favorevoli alle varie attività, come seminare e raccogliere frutta e verdura, potare le piante, vendemmiare, lavorare il terreno e distribuire il letame.

Particolarmente per le semine le fasi lunari sono quindi molto importanti e seminare le varie tipologie di ortaggi nella giusta fase lunare permette di ottenere raccolti migliori, riducendo anche gli attacchi parassitari, in quanto le piante crescono più forti e resistenti.
La luna crescente favorisce lo sviluppo della parte vegetale delle piante, influenzando anche la risalita verso l'alto della linfa ed è quindi in questo periodo che si seminano gli ortaggi di cui si utilizzano foglie e frutti come ad esempio i pomodori, mentre la luna calante favorisce lo sviluppo delle radici e quindi in questo periodo si seminano gli ortaggi dei quali si utilizzano le radici come le patate e le piante che non devono andare in fiore troppo presto, come ad esempio gli spinaci.

Questo mese la luna é stata calante fino al 18 e quindi nei giorni precedenti questa data ho seminato, direttamente nell'orto, gli spinaci, l'aglio e le insalate e, in semenzaio, il radicchio e le cipolle.
La luna nuova è stata il 19 e quindi in questi giorni siamo in fase di luna crescente, così oggi ho iniziato a preparare il mio semenzaio  riutilizzando diversi contenitori, tra cui quelli dello yogurth, del gelato, le vaschette delle verdure, i contenitori del burro di soia, i bicchierini di plastica e varie altre vaschette riciclate, precedentemente forate sul fondo per la fuoriuscita dell'acqua di innaffiatura in eccesso. 
Ho seminato la maggior parte degli ortaggi da trapiantare poi nell'orto nei prossimi mesi, i pomodori, le melanzane, i peperoni, le zucchine, i meloni, il basilico, le zucche e i cetrioli.
Siccome la luna piena sarà il 5 di marzo farò una seconda semina intorno al 2 o 3 di marzo, perché due giorni prima della luna piena é il momento ideale per le semine. Inoltre, facendo semine "a scalare" si ottengono piantine di diversa crescita, così che qualche pianta inizierà a produrre prima e qualche altra ci permetterà di prolungare il raccolto.

Come etichette per indicare i vari tipi di ortaggi seminati ho usato delle apposite targhette in plastica, riutilizzabili più volte, ma si possono preparare etichette fai da te molto carine, riciclando vari oggetti come i tappi di sughero e gli spiedini di legno, vecchi cucchiai decorati, stecchini del gelato......l'idea che mi piace di più é quella dei tappi di sughero, ma tutti quelli che avevo mi servivano per un progetto al quale sto lavorando e di cui parlerò presto qui sul blog.
Ecco qualche idea carina dal web per far da sé le targhette per semenzaio e orto....







Alcuni semi che ho utilizzato per il semenzaio sono quelli che ho tenuto dalle piante dell'orto dell'anno scorso,






altri li ho acquistati, biologici, come ad esempio i semi di peperone che l'anno scorso non hanno prodotto praticamente nulla......non so perchè :-(



Ho anche acquistato i semi di qualche zucca che non ho ancora provato a coltivare, come la violina e la butternut e un tipo di melanzana bianca......chissà come saranno, vi farò sapere :-)


Ho seminato anche, direttamente nell'orto, i piselli e la rucola, mentre  per fagioli, fagiolini e mais, da seminare anch'essi direttamente nell'orto, aspetterò la prossima luna crescente, che sarà dal 21 di marzo al 3 di aprile, quando le temperature saranno un po' più alte.

E voi avete già preparato il vostro semenzaio?
Seguite anche voi le fasi lunari per le vostre semine e per i lavori nell'orto e giardino? 


Approfitto di questo post per condividere con voi le prime fioriture nel mio giardino, che oggi, splendida giornata di sole, mi hanno rallegrato un po', dopo alcuni giorni passati in casa con febbre e mal di gola ^_^ 









Con questo post partecipo al Linky Party di Alex
 
Linky Party 2015

34 commenti:

  1. Che meraviglia i tuoi fiori! E complimenti per il lavoro di semina. Questo post lo metto da parte per quando avrò anche io un piccolo giardino e un orticello da coltivare :) Tra l'altro non sapevo dell'influenza della luna sulla semina, molto interessante. Io per ora mi accontento di veder crescere le tre cipolle sul davanzale :D ma chissà per il futuro...
    Buonissima settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paola!
      La luna influisce su tantissime cose, sia nel mondo vegetale, che animale, uomo compreso!
      Beh, già tre cipolle sul davanzale non è male, ma ti auguro di avere presto un orticello da coltivare, la soddisfazione è notevole! ^_^
      Buonissima settimana anche a te!
      Serena

      Elimina
  2. Ciao Serena, sono meravigliosi i tuoi fiori, sai io ho una piccola piantina di aloe che ho preso ad agosto e sta facendo il fiore!Mi è sembrato strano essendo così piccola :) grazie per questo post sempre utile ed interessante :) mi piacciono anche le proposte per le etichette fai da te :)
    un abbraccio
    Ivy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ivy!
      Belle le aloe! Anche io ne ho qualcuna in giardino :-)
      Un abbraccio anche a te
      Serena

      Elimina
  3. che bello!complimenti...una meraviglia..fa venire voglia di primavera....buona settimana ..simona:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simona!
      Sì infatti anche io di fronte alle prime fioriture ho avuto proprio voglia di primavera, quando tutto rinasce ^_^
      Buona settimana anche a te!
      Serena

      Elimina
  4. Che tripudio di fiori nel tuo giardino! Certo che emanano un sacco di energia e tu ne avevi bisogno :)
    Evviva, dal prossimo anno faro' un orto come si deve, sto traslocando in una casa, con un giardino VERO! Il mio sogno!!! Ottimi consigli Serena!
    Una buona giornata :)
    Roby

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roby!
      Che bello che stai traslocando in una casa col giardino!!! Vedrai ti darà tanta soddisfazione ^_^
      Quante novità.....casa nuova, bimbo in arrivo.....felicissima per te!
      Auguri per tutto :-)
      Buona serata
      Serena

      Elimina
  5. Stupende le foto, e anche le idee per le "etichette" dei vari semi! Io semino poche cose, per la maggioranza degli ortaggi (che poi il nostro orticello è minuscolo), in genere prendo le pianticelle da trapiantare, ma un giorno spero anche io di riuscire a fare tutto da 0 :D
    Non c'entra molto ma... magari mi puoi aiutare. Abbiamo un albero di limoni, ma non è che qui da noi si trova benissimo avrebbe bisogno di caldo e sole, e qui ne ha solo in primavera/estate e nemmeno così tanto. D'inverno quindi lo teniamo in casa ma non è il massimo :( Quest'anno tutte le foglie sono seccate :( non vuole acqua perchè la lascia... secondo te cosa può essere?
    Magari non ti intendi ma leggendo il tuo post ho pensato che ne sai senz'altro più di me... grazie!!! E un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vivy!
      Un orticello, anche se minuscolo, è sempre una fortuna averlo!!! Coltivare il proprio cibo è una delle autoproduzioni più soddisfacenti ^_^
      Secondo me un limone in casa patisce troppo il caldo del riscaldamento.....l'ideale sarebbe una stanza non riscaldata oppure fuori, coperto con un cappuccio di tessuto non tessuto o una piccola serra......
      Secondo me il limone non patisce così tanto il freddo. Il mio (nella terra) ha resistito anche a -2 degli scorsi anni (certo qui da me le temperature sono così basse solo per poco tempo). Penso che anche se da te fa più freddo, preferirebbe stare all'esterno, seppure con una protezione, piuttosto che col riscaldamento di casa!
      Ciao, buona serata
      Serena

      Elimina
    2. Nooooo!! Allora è stato il termosifone :'( Purtroppo qua in casa non abbiamo posto né molta luce cavolo, l'unico punto era quello... ha tutte le foglie secche e non vuole acqua... secondo te è morta?? Sai se c'è qualcosa che possiamo fare?? Grazie per il tuo prezioso aiuto... ♥

      Elimina
    3. Potresti provare a vaporizzarla tutti i giorni per aumentare l'umidità intorno alla pianta (i termosifoni seccano troppo l'aria e il limone non ne è felice), ma non bagnarla troppo e non lasciare acqua nel sottovaso, lascia la terra appena umida ma non bagnata, altrimenti le radici potrebbero "annegare", anzi se vedi che inserendo un dito nella terra questa è troppo bagnata ti conviene cambiargli la terra. E poi prova a potare un po' le punte dei rami (non eccessivamente) per cercare di stimolare la produzione di nuove foglie.
      Se sopravvive (speriamo :-) ) il prossimo inverno potresti tenerla contro una parete della casa esposta a sud, così la parete la proteggerà dal freddo del nord e l'esposizione a sud le permetterà di godere del sole. E nei periodi più freddi basterà un cappuccio di tessuto non tessuto.
      Speriamo che funzioni qualcosa :-)
      Baci :k
      Serena

      Elimina
    4. Quanto sei gentile... davvero mille grazie <3
      Seguirò attentamente i tuoi consigli... guarda spero tantissimo che si riprenda, mi sento in colpa, io e il pollice verde siamo agli estremi, tranne se si tratta di orto allora lì me la cavicchio... Ti farò sapere come va!! Ancora grazie e un bacione grande <3

      Elimina
  6. Ciao Serena! Anche qui seguiamo le fasi lunari (a dire il vero le seguo molto anche per altri scopi, in partciolare quella volta ogni 10 anni che decido di spuntare i capelli!!), grazie per aver condiviso il calendario! Ora nella nuova casa abbiamo molto spazio, si tratta di una porzione di terrazza condominiale, e sto studiando tutte le piante che possono crescere bene nei vasconi da coltivazione ;-) già lo scorso anno abbiamo coltivato con successo cetrioli, pomodori, frutti di bosco, insalata, cipolle, limoni, semi di lino, nespole e fagioli borlotti... quest'anno aggiungiamo qualche pianta da frutto in più (mele e fico), che ho letto dovrebbero stare bene anche in grossi vasi e poi peperoni, melanzane, carote (per queste ultime provo le cassette della frutta riciclate) e il mais (mi ha mandato qualche chicco del suo mais antico una blogger! troppo carino scambiarsi semi!). Anche io reciclo tanti vasetti per il semenzaio, l'idea dei tappi di sughero per indicare le piantine mi è piaciuta moltissimo!!
    Non vedo l'ora di vedere le foto del tuo orto tra qualche mese!!
    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahhh, anche io quando avevo i capelli lunghi andavo a tagliarli non più di una volta ogni 3 anni!!!! Oddio, non è che adesso vada spessissimo, ma con il taglio corto purtroppo almeno ogni due mesi mi tocca :-( Chissà perchè è una cosa che non mi è mai piaciuta, andare dal parrucchiere.....e dire che c'è chi ci va tutte le settimane....ma come fanno?!?!???
      Bello che nella nuova casa hai tanto spazio per coltivare! Dai, anche i semi di lino! Io non ho mai provato....che idea, quasi quasi provo a piantarne qualcuno!
      Sì, bellissimo scambiarsi i semi! Per l'anno prossimo potremmo organizzarci e scambiarci qualcosa :-)
      Io quest'anno riproverò a coltivare la luffa (quella da cui si ricavano le spugne)....ci ho provato negli anni passati, ma il risultato è stato deludente....quest'anno mi ha portato dei semi mio papà dalla Sardegna e proverò a seminare quelli, se rende bene poi potrei mandarti qualche seme ^_^
      Anche semi di piante fiorite ne ho sempre in abbondanza perchè mio papà mi rifornisce sempre abbondantemente, anche di specie particolari, perchè in Sardegna ho un cugino che coltiva un giardino botanico con piante molto particolari, che anche qui in Liguria vivono molto bene! Ad esempio grazie a lui ho la pianta del pepino, un frutto particolare, quella del tamarillo, un particolare pomodoro tropicale, la justicia brandegea (che mio papà chiama "la pianta dei gamberetti" perchè i fiori ricordano dei gamberetti)......insomma una bella varietà ^_^
      Ciao carissima, un abbraccio
      Serena

      Elimina
    2. Uau! Per lo scambio di semi, ci sto ;-)
      I semi di lino sono facilissimi da far crescere e regalano dei meravigliosi fiorellini azzurri! Oltretutto da ogni semino nasce una pianta che produce non so quanti semini...insomma, rispetto ad altre è anche molto produttiva!

      Elimina
  7. Le avevo notate queste idee del web, sono davvero molto carine e anche funzionali!!! Che bei fiori!!! Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura, sì idee carine, originali e anche a costo zero!
      Grazie, a presto
      Serena

      Elimina
  8. Ciao Serena, sapevo dell'influenza della luna nelle attività legate alla terra, ma adesso finalmente ho capito come funziona. Grazie!
    Io ho poco da fare nel mio minuscolissimo giardino/orto-in-vaso; l'unica cosa è potare il pero... cosa che faccio quando mi prende il raptus della cesoia... senza stare troppo a guardare il come e il quando... =)))
    Bellissimi i tuoi fiori (qui dorme ancora tutto) e molto interessanti anche le proposte per i cartellini fai-da-te.
    Buon inizio di settimana. =)
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aahahahah, bello "il raptus della cesoia"! ^_^
      Eh sì, effettivamente qui siamo fortunati per il clima....durante il giorno, quando c'è il sole, arriviamo anche a 20° e la temperatura a quest'ora è di 7°
      Le colline sono colorate di giallo....mimose e trifoglio...bellissimo!
      Grazie Dani, buona settimana anche a te!
      Serena

      Elimina
  9. Oh mamma mia, io sono proprio negata! Non ho per niente il pollice verde, ma se dovessi iniziare credo proprio che lo farò da qui! :)
    Complimenti per l'header e le icone social, hanno catturato la mia attenzione! le piantine un po' meno ahahah .)
    Mi sono unita ai tuoi follower comunque, se hai piacere ricambia con un salutino! A presto.. Ciao!
    Lisa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!
      L'header è opera del mio maritino :-) mentre le icone sociali sono opera della bravissima Iole di http://iolecal.blogspot.it/
      Peccato che non ti senta portata per la coltivazione.....cucinare ciò che si è coltivato in proprio dà un'altra soddisfazione!
      Ma mai dire mai.....^_^
      A presto
      Serena

      Elimina
  10. Da noi è ancora tutto ricoperto di neve... inizierò a marzo con le prime semine in semenzaio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lisa,
      eh sì, qui il clima è decisamente migliore che in altre zone d'Italia!
      Buone semine!
      ....e buona giornata :-)
      Serena

      Elimina
  11. Che bello il tuo orto!
    Molto belli anche le etichette da mettere sul seminato.
    A me non servono, l'unica cosa che semino è il peperoncino (è l'unica cosa che più o meno vive) e quindi non posso sbagliarmi.
    Beata te.
    Ciao
    Norma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Norma!
      Ciao, buona giornata
      Serena

      Elimina
  12. bello!!! io ho rinunciato a qualsiasi velleità di orto da quando ho il bambino.... sul mio terrazzo ora campeggiano solo piante grasse :D
    Lisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, a me le piante grasse piacciono molto, le fioriture sono generalmente spettacolari!
      Io trovo che coltivare qualche ortaggio sia una bella attività da fare anche con i bambini, che così si rendono conto del ciclo vitale di ciò che si mangia....certo capisco che il tempo è poco con un bimbo piccolo...
      Ciao, buona giornata :-)
      Serena

      Elimina
  13. Ciao Arrivo dal linky party di Alex... mi hai fatto ricordare che quest'anno voglio preparare un semenzario anche io... devo cominciare a organizzarmi!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Barbara, ben arrivata :-)
      Allora buon lavoro con il semenzaio ;-)
      A presto
      Serena

      Elimina
  14. Io quest anno seminerò ben poco... :-( Però ti faccio un grande in bocca al lupo per il tuo raccolto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, mi ricordo che hai traslocato in una casa senza giardino .....peccato :-( Beh, almeno qualche vasetto ?!??!?! :$
      Grazie, speriamo sia un buon raccolto ^_^
      Un abbraccio
      Serena

      Elimina
  15. ...eccomi quà! ma sai che anche questo post è davvero interessante?! Anch'io cerco nel mio piccolo di seguire le fasi lunari, ho anche un calendario delle semine, mi piace tantissimo l'idea che la luna possa "influenzare" tante cose, come anche la preparazione di pane e conserve, la crescita di unghie e capelli, ma anche il ciclo femminile...è davvero bello essere così in stretto contatto con la natura!!! grazie e a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Son felice che ti piaccia il post :-)
      Già, tutto è interconnesso in natura.....
      A presto
      Serena

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...