lunedì 17 agosto 2015

Ketchup fai da te




Tempo fa ho trovato sul blog La Regina del Sapone la ricetta per fare la salsa ketchup in casa.
E' stata una fantastica scoperta perchè, vi assicuro, è il ketchup più buono che abbia mai assaggiato!
Infatti l'unico problema è che finisce troppo presto, è così buono che vien voglia di metterlo su tutto!
Ieri l'ho fatto per l'ennesima volta ed ho pensato di condividere la ricetta qui sul blog, perciò se vi va di provare, vedrete resterete certamenti soddisfatti del risultato.

Ecco cosa serve:

- 400 gr di cipolle di Tropea
- 1 spicchio d'aglio 
- 2 bottiglie da 700 g. di passata di pomodoro
- 3 cucchiaini di senape in polvere
- 6 chiodi di garofano
- 2 cucchiaini di paprika
- 2 o 3 peperoncini cornetti secchi (o anche più se vi piace più piccante)
- 3 cucchiaini di sale marino integrale
- 200 ml di aceto di mele (nella ricetta originale viene usato quello di vino bianco, ma io preferisco quello di mele)
- un po' di succo di limone (circa un cucchiaio)
- 140 gr di zucchero di canna (io ho usato il Dulcita)

Ecco come procedere:

Affettare le cipolle e pulire uno spicchio d'aglio, metterli entrambi in una pentola di acciaio con il fondo spesso così da evitare che la salsa si attacchi al fondo durante la lunga cottura.
Aggiungere la senape, i chiodi di garofano e la passata di pomodoro e mescolare.
Accendere il fuoco e lasciare cuocere a fuoco dolce per 30 minuti da quando raggiunge il bollore.
Quindi frullare la salsa con un frullatore ad immersione fino a renderla bella liscia.
Aggiungere la paprika, i peperoncini, il sale, l'aceto, il succo di limone e 100 gr. di zucchero di canna (quello restante si aggiungerà successivamente).
Mescolare e accendere nuovamente il fuoco molto basso sotto la pentola.
Mettere un coperchio ma non completamente chiuso, lasciando uno spiraglio affinchè l'acqua possa evaporare e la salsa si possa addensare.
Lasciare cuocere per un'ora da quando ricomincia a bollire, mescolando spesso affinchè non si attacchi.
Quindi frullare nuovamente e poi lasciare cuocere per un'altra ora, sempre mescolando all'occorrenza.


Infine aggiungere i 40 gr. di zucchero rimasti, mescolare e lasciare cuocere per ancora 10 minuti.
Spegnere il fuoco e lasciare raffreddare la salsa completamente con il coperchio appoggiato solo in parte in maniera che l'acqua continui ad evaporare.
La salsa deve risultare piuttosto densa.


Nel frattempo sterilizzare i barattoli prescelti (io utilizzo i barattoli in vetro dei succhi di frutta con tappo a capsula e sono perfetti da usare anche a tavola) immergendoli in acqua fredda dentro una pentola e poi portando ad ebollizione e facendo bollire per circa 20 minuti. Toglierli quindi dall'acqua e lasciarli asciugare capovolti.
A questo punto, quando la salsa si sarà raffreddata, si possono riempire i barattoli con l'aiuto di un imbuto.




Chiudere bene i barattoli e sistemarli, avvolti in strofinacci affinchè non si rompano con la bollitura, in una pentola per un' ulteriore sterilizzazione. 
Ricoprire i barattoli con acqua, portare ad ebollizione e lasciare bollire per 30 minuti.


Lasciare raffreddare completamente i barattoli dentro l'acqua prima di tirarli fuori dalla pentola.
A questo punto si possono etichettare e conservare i nostri barattoli di ketchup :-)
Una volta aperto questo ketchup si conserva in frigorifero e va consumato entro 30-40 giorni.
E' perfetto da mettere sulle patatine, ma anche su altre pietanze come i bastoncini di ceci :D

23 commenti:

  1. Non mi è mai piaciuto il ketchup, ma questo autoprodotto ha tutta l'aria di essere semplicemente delizioso! i sa che lo provo, magari con la salsa dei pomodori dell'orto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo è davvero! Poi con i pomodori del tuo orto dev'essere ancor più buono!
      Il ketchup fatto con questa ricetta è molto più delicato di quello commerciale, anche bio....perciò ti consiglio davvero di provarlo :-)
      ciao, a presto
      Serena

      Elimina
  2. I miei bambini adorano il ketchup, devo proprio provare a farlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai, se già gli piace il ketchup in generale, di questo ne andranno matti! E poi questo è certamente molto più sano di quello commerciale.....
      A presto
      Serena

      Elimina
  3. Ricopio la ricetta.
    Grazie.
    ;-)
    Un sorriso per il fine settimana.
    ^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao,
      buon week end anche a te :-)
      Serena

      Elimina
    2. Ti auguro un solare fine settimana, forse l'ultimo veramente estivo.
      ^____^

      Elimina
    3. Grazie! Ti dirò che settembre è uno dei miei mesi preferiti, non c'è più la ressa dei vacanzieri a tutti i costi, il caldo asfissiante non c'è più, ma resta quel sole tiepido che per me è molto più piacevole di quello estivo.....perciò ti auguro un tiepido e rigenerante settembre! :-)

      Elimina
  4. Uh stuzzicante questa ricetta, sana e squisita. bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sabrina, buon fine settimana :-)
      Serena

      Elimina
  5. Ricetta interessante!
    Ti auguro una serena giornata.

    RispondiElimina
  6. ... interessante! E i barattoli non aperti quato potranno durare più o meno? :-) Essendo in due ci vorrebbe parecchio per finire sette (sono circa sette, giusto?) confezioni... anche se da quel che dici, ci si prende gusto! :-D

    www.wolfghost.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me possono durare anche un anno o più, perchè sono sterilizzati con il metodo della bollitura........l'ultima volta che li ho fatti erano durati circa 4 mesi.... poi erano finiti :-) Siamo anche noi in due, ma ti assicuro che è davvero buono e molto più delicato di quello commerciale perciò lo si mette un po' ovunque e finisce presto ;-)
      Sì, con queste dosi vengono fuori sette bottigliette da 200 ml.

      Elimina
  7. Bene, adesso devo solo convincere Lady Wolf ed è fatta! :-D

    www.wolfghost.com

    RispondiElimina
  8. Ciao Serena! Come stai? Io adoro il ketchup, purtroppo però trovarne uno con ingredienti di qualità non è affatto facile, anche nei negozietti bio! L'idea di autoprodurlo mi piace tantissimo, ora che finisco la stagione e avrò un po' più tempo mi ci metterò senz'altro! un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lucy, sto bene grazie. Come puoi vedere ho rallentato molto anche qui sul blog.....è un periodo che mi va di vivere più "lentamente" e dedicarmi anche ad altro (finalmente sto riuscendo a leggere un po' di libri che volevo leggere da parecchio!). Infatti è un po' che non passo anche da te, ora ti vengo a trovare :-)
      Se fai il ketchup fammi sapere se ti è piaciuto!
      Bacio
      Serena

      Elimina
    2. Approfittane! ;-) Quando si sente la necessità, o anche solo il desiderio, di vivere un po' più lentamente... è giusto seguirlo: è un segnale del corpo e della mente di bisogno di staccare la spina, almeno per un po'.
      Ho imparato che non seguire questi segnali può portare ad un punto di rottura che ti fa abbandonare per sempre ciò che un tempo ti piaceva fare. Ad esempio, è per questo, secondo me, che molti abbandonano i blog: invece di rallentare, si sentono in dovere di continuare con gli stessi ritmi, e alla fine, stufi ed esausti, chiudono :-(

      www.wolfghost.com

      Elimina
    3. Penso che tu abbia ragione Wolfghost, scrivere sul blog quasi per dovere lo fa diventare un obbligo e fa perdere l'entusiasmo e alla lunga può portare all'abbandono.........di obblighi nella vita già ce ne sono tanti.....
      Grazie per l'incoraggiamento ;-)

      Elimina
  9. .... che meravigliosa ricetta! Immagino anche che il sapore sia certamente migliore di quello che troviamo al supermercato...
    Ciao, buon fine settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, decisamente un'altra cosa!!!!
      Bisogna dedicarcisi un po' ma poi qualità e gusto ripagano della fatica (neanche poi tanta :-) )
      Ciao, buon inizio settimana
      Serena

      Elimina
  10. Grazie per aver condiviso questa interessante ricetta; per ora me la sono messa nei preferiti, magari appena ho un po' di tempo ci provo. Anzi, adesso me la pinno anche =)
    Dani

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...